Via Hermada, 8 – 20162 Milano -

News
Nessun spettacolo in programma

BE. FESTIVAL | 23 maggio

 

stratagemmi

 

ore 16.00 – 18.00
EDUCARE ALLO SGUARDO
Laboratorio a cura di Stratagemmi-Prospettive Teatrali

 

Saper valutare ed esaminare, prendere posizione con consapevolezza e crearsi uno sguardo critico sono punti di partenza fondamentali per la formazione non solo di spettatori coscienti, ma soprattutto di cittadini responsabili. È questo il cuore del laboratorio di critica e del percorso di formazione della Giuria condotto all’interno di BE.FESTIVAL dalla Dott.ssa Camilla Fava dell’Associazione Stratagemmi – Prospettive Teatrali. L’Associazione Stratagemmi è nata nel 2011 con lo scopo di diffondere la cultura teatrale e facilitare il dialogo tra le diverse realtà che compongono il complesso panorama del teatro: persone, critici, studiosi, spettatori, operatori, compagnie, scuole, università, teatri, enti e associazioni.

be-st-teatro-della-cooperativa-scuole

 

ore 17.00
CONFERENZA STAMPA DI APERTURA

 

BE.FESTIVAL spalanca le porte a docenti e operatori teatrali per invitarli alla Conferenza Stampa di apertura della rassegna. Un’occasione per presentare il programma del festival e scoprire le numerose proposte del Teatro della Cooperativa dedicate agli studenti della Scuola Secondaria di I e II grado per l’anno scolastico 2019/20. Tante le novità che arricchiscono il nuovo programma fatto di laboratori, matinée, spettacoli serali e incontri di approfondimento per vivere a pieno la magia del teatro, divertendosi e sfogliando le pagine della storia!

17.00 Saluti e Presentazione Progetto BE.St.!-Bella Storia! (contributo di Fondazione Cariplo)
17.15 Presentazione proposte anno 2019/20
17.45 Presentazione Abbonamento ArTeen
Registrazioni all’indirizzo territorio@teatrodellacooperativa.it oppure allo 02 6420761

tttore 18.00
TTT incontra BE.FEST

 

BE.FESTIVAL è lieto di ospitare TTT- Teatri di territorio, rete di 4 teatri attivi nelle periferie milanesi (il Teatro Officina, il Teatro della Cooperativa, ATIR Teatro Ringhiera, Teatro EDI/Barrio’s), nata nel 2013 con l’obiettivo di condividere sguardi, pratiche e metodologie di lavoro nei territori. Tra le azioni condivise dalla rete di TTT, particolarmente significativa è Territori Resistenti, iniziativa svoltasi per quattro anni consecutivi presso la Casa della memoria nella giornata del 25 aprile, con il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Milano. Radicati in quartieri particolarmente significativi della Resistenza a Milano – Barona, Gorla, Niguarda, Chiesa Rossa – i Teatri di Territorio hanno proposto in quella sede gli esiti dei laboratori teatrali per adolescenti e ragazzi sui temi cari alla Resistenza e sulla sua memoria, imprescindibile per comprendere il presente. Sono i giovani infatti, a nostro parere, che occorre eleggere come interlocutori privilegiati cercando anche di mettere in atto meccanismi partecipativi che favoriscano una conoscenza non superficiale della Resistenza, rendendola viva e attuale ai loro occhi.
Quest’anno TTT condividerà con gli studenti che partecipano al BE.FESTIVAL il proprio lavoro nei territori, presentando gli estratti dei laboratori svolti nei rispettivi quartieri, con i più giovani, intorno ai temi della nostra storia più recente.

Logo piccolo - ATIR Teatro Ringhiera

BARRIO’S E ATIR/TEATRO RINGHIERA, CON IL SOSTEGNO DI AMICI DI EDOARDO ONLUS
Appunti per una rivoluzione personale ed eroica

Drammaturgia e regia di Gabriele Genovese con il sostegno di Chiara Tacconi e Max Pensa.

barrio'sCon gli allievi del laboratorio teatrale Scialla, realizzato al Barrio’s in collaborazione con Atir/Teatro Ringhiera, sostenuto dall’Associazione Amici di Edoardo ONLUS.Che cos’è la rivoluzione oggi? Qual è la nostra personale rivoluzione? Quella quotidiana? Quella che sentiamo possibile? Siamo partiti da questo, senza un punto di arrivo, e forse, non arriveremo mai. Perché forse la rivoluzione, il bello della rivoluzione, è che non si esaurisce mai. Come non si esauriscono i Classici, gli Eroi, le storie belle che ci fanno sognare. Ciascun attore regale un pezzo di sé, della propria vita, delle proprie esperienze a questo tema, così le parole di Cyrano, Chisciotte, Pericle, Mayakovsky diventano le parole della loro piccola ma implacabile rivoluzione.

officina

TEATRO OFFICINA
Con_tempo

Drammaturgia e regia di Daniela Airoldi Bianchi | Con gli allievi del laboratorio teatrale di Teatro Officina

Tre frammenti che costituiscono un piccolo trittico teatrale. Dal dialogo sul non senso della guerra contenuto in “Uomini e no” di Vittorini, un salto negli anni ’70 attraverso “Petrolkiller” di Bettin sulle morti di tumore al Petrolchimico di Marghera. Per arrivare ai giorni nostri, agli immigrati che si prendono cura dei nostri anziani. Un gruppo di adolescenti traccia, a volo d’uccello, settant’anni di storia italiana incardinata su temi vivi e palpitanti del presente: la Resistenza, l’inquinamento ambientale, l’inclusione degli stranieri. In loro traluce curiosità e nuova consapevolezza con cui intrecciano storia e teatro.

logo tdc x sitoI.C. DON MILANI MONZA/TEATRO DELLA COOPERATIVA
Teatro e Memoria

Ideazione di Simona Medolago | Con gli allievi del laboratorio teatrale condotto dal Teatro della Cooperativa dell’I.C. Don Milani di Monza.

A partire dagli spunti offerti dal progetto “Last Letters from the World Wars” gli studenti coinvolti nel laboratorio si sono confrontati con le parole di condannati a morte, partigiani, internati nei campi di sterminio spesso loro coetanei, donando loro nuova voce. Ora queste parole, spesso non facili, salgono sul palco, dal vivo e in video. Lo hanno già fatto in passato, lo faranno ancora, se sarà necessario: i ragazzi e le ragazze si fanno testimoni in prima persona di valori di pace, democrazia, coraggio, libertà, valori che mai si possono dare per scontati.

 

ore 19.00 – APERITIVO

 

oltreunpoore 20.00
OLTREUNPO’
L’urlo

Drammaturgia e regia di Elena Martelli
Con gli allievi del laboratorio teatrale della scuola Oltreunpo’

 

Dall’esperienza, lettere e parole di chi ha vissuto la guerra di trincea si sviluppano i quadri della drammaturgia, nell’immediato passaggio all’attualità. L’Urlo dei ragazzi è all’origine di ogni momento scenico, dalle prigioni dei social media, passando per la ricerca della strada verso il futuro così vicino e così ignoto, fino al confronto con sé stessi, nel tentativo di comprendere la realtà di oggi ma anche di mostrarsi come esseri umani, dotati di una testa per ragionare, per rispondere con coraggio ai giudizi di una società sempre meno pensante. Una generazione che urla la propria rabbia, che urla “noi ci siamo, siamo vivi!”, per tentare un cambiamento.

titolivioore 20.30
LICEO CLASSICO TITO LIVIO
Voci dal Campo

Drammaturgia e regia di Michela Costa
Con gli allievi del laboratorio teatrale del Liceo Classico Tito Livio

Un coro di voci che porta testimonianza del processo di annientamento all’interno del lager, che riporta la memoria a coloro che hanno vissuto questa condizione, non un racconto della vita del lager quanto più un’evocazione di quelle voci che sono giunte fino a noi e che da noi devono arrivare a chi ci succederà. Una sequenza di immagini simbolo dei momenti della vita del lager, di suggestioni derivate dalle riflessioni dei ragazzi sull’opera di Primo Levi e soprattutto dal loro incontro emotivo con i personaggi di quelle pagine.

artemisia03ore 21.30
LICEO LINGUISTICO A. GENTILESCHI
Vogliamo la luna

Drammaturgia e regia di Giovanna Conti, Paola Lucrosi, Simone Petruzzelli
Con gli allievi del laboratorio teatrale del Liceo Linguistico A. Gentileschi

 

Una lezione-spettacolo che mira a ricostruire la storia favolosa e complessa dei mitici anni ‘60, culminati nelle rivolte studentesche del 1968. Attraverso un susseguirsi di letture, sketch recitati, coreografie, canzoni dal vivo, video e documentari storici lo spettatore viene accompagnato in un percorso che racconta non solo la storia, ma anche le profonde trasformazioni nel campo del costume, della mentalità, della moda e della musica.

  • googleplus
  • linkedin
  • pinterest
Aggiungi appuntamento
Nessun spettacolo in programma