Via Hermada, 8 – 20162 Milano -

Ottobre Fuori Stagione Spettacoli prosa 19/20 Stagione 2019/2020
Nessun spettacolo in programma

Teoria del cracker | 11-13 ottobre | Prima Milanese

ottobre fuori stagione

CRACKER_300x300

con Daniele Aureli
primo spettatore Massimiliano Burini
dramaturg Giusi De Santis
assistenza al lavoro Amedeo Carlo Capitanelli, Matteo Svolacchia
cura del suono Nicola “Fumo” Frattegiani
luci Christian Sorci
drammaturgia e regia Daniele Aureli
organizzazione Elena Marinelli
grafica locandina Francesco Capoch Capocci
con il sostegno di Fontemaggiore – Centro di Produzione Teatrale, Corsia Of – Centro di Creazione Contemporanea, Spazio Zut! Foligno, Teatro Thesorieri di Cannara, Centrodanza Perugia
si ringrazia premio Tuttoteatro.com Dante Cappelletti, Spin Off Roma, Pro Loco Cesi 

- spettacolo vincitore premio Giuria Popolare Tuttoteatro.com Dante Cappelletti 2017
- debutto al Festival Primavera dei Teatri XIX edizione

RASSEGNA CIONI MARIO – OTTOBRE FUORI STAGIONE
PRIMA MILANESE

In un piccolo paese di 900 abitanti una donna si ammala.
A pochi passi da lì, una città situata nel cuore dell’Italia ha come arterie fabbriche e inceneritori. Si producono nuvole grigie. In questo cuore, che batte irregolare, in nove anni si sono ammalati 3736 uomini e 3089 donne.
“È lu bruttu male”, qualcuno dice in giro. Una storia di nuvole tossiche e di amianto che coinvolge e sconvolge una nazione, un paese, una famiglia. Bisognerebbe, forse, imparare a restare in apnea. Perché respirare non è più così semplice.
Ambientato in una provincia italiana, una delle quarantaquattro aree inquinate oltre ogni limite di legge, lo spettacolo scava all’interno di una società apparentemente silente, per far risuonare le urla nascoste di un’umanità ferita.
Al vaglio di una lente d’ingrandimento, da un punto di vista inusuale e scomodo, la storia è narrata dalla stessa malattia, ospite inaspettato e indesiderato dentro ad un corpo inconsapevole.
Immagini ironiche e spietate che, insieme alle parole dell’insolito narratore, raccontano la storia di un paese, dei suoi abitanti e di una donna che, come altri, camminava e respirava sotto un cielo ricoperto da nuvole grigie. La madre con la vestaglia a fiori, il nipote dalle scarpe slacciate, l’amica che aspetta un bambino, il pazzo del paese, l’uomo seduto davanti al bar, il randagio a tre zampe… alcune delle persone coinvolte in questa storia, ricordate dalla malattia, tra un cumulo di parole e l’eco della polvere.
La Teoria del cracker indaga l’invisibile e il suo paradosso. Un pugno stretto pieno di rabbia e poesia che, con violenta intensità, sbriciola tutto, lasciando tracce di un inno di-sperato alla vita.

ACQUISTA ONLINE o scopri l’ABBONAMENTO FLAMINGO!

  • linkedin
  • pinterest
Aggiungi appuntamento
Nessun spettacolo in programma