Via Hermada, 8 – 20162 Milano -

Spettacoli prosa Stagione 2017/18
Nessun spettacolo in programma

MAESTRO!

memorie di un guitto

MAESTRO!

scritto, diretto e interpretato da Stefano de Luca
luci Claudio De Pace
assistente alla regia Linda Riccardi
in collaborazione con Piccolo Teatro di Milano

Io so e non so perché lo faccio il teatro ma so che devo farlo, che devo e voglio farlo facendo entrare nel teatro tutto me stesso, uomo politico e no, civile e no, ideologo, poeta, musicista, attore, pagliaccio, amante, critico, me insomma, con quello che sono e penso di essere e quello che penso e credo sia vita. Poco so, ma quel poco lo dico.

Giorgio Strehler

Un bel testo, molto intimista e personale, in cui il regista Stefano de Luca, mettendosi a nudo dal punto di vista artistico rievoca il suo percorso verso le tavole del palcoscenico. Il sottotitolo dello spettacolo “memorie di un guitto” ribadisce orgogliosamente l’appartenenza a un mondo di artisti che scelgono i voli pindarici del teatro e della poesia. Si tratta di un omaggio, un dichiarato atto d’amore verso i suoi maestri, quelle personalità, fuori e soprattutto dentro al teatro, che lo hanno spronato, scelto, guidato, a volte anche criticato duramente per portarlo a essere l’uomo di teatro che è oggi. Ed è anche una trasmissione di saperi sulla necessità della relazione umana, sull’insegnamento come arte nobilissima e fondamentale. L’attore, autore e regista, con toni confidenziali e slanci immaginifici diverte e commuove, attraverso aneddoti personali e soprattutto attraverso un personale ritratto del suo più grande maestro, quel Giorgio Strehler che ha segnato il teatro italiano del dopoguerra. Non un deus ex machina, nume tutelare solenne e distante, ma un uomo di straordinarie virtù e manifesti difetti. Il grande regista che sapeva comunicare con un solo sguardo, il mago delle luci, il conoscitore di anime e severo esaminatore diventava anche l’uomo dai toni bruschi, dai giudizi taglienti, l’uomo inafferrabile da conquistare con fatica. Proprio questo lo rende “Maestro” con la emme maiuscola e de Luca lo dimostra con ogni evidenza.

Sara Cerrato

Da anni ormai sento la necessità − l’urgenza quasi − di raccontare, soprattutto alle giovani generazioni, qualche frammento dell’esperienza vissuta nell’arco di dieci anni accanto a Strehler. E poiché, come scrive Louis Jouvet, “il teatro esiste soltanto nell’atto del teatro”, ho deciso di dare forma teatrale a questi ricordi e a queste riflessioni e di presentarle al pubblico in forma di monologo.

Stefano de Luca

ACQUISTA ONLINE  / ORARIO SPETTACOLI, PRENOTAZIONI INFO BIGLIETTI

 

  • googleplus
  • linkedin
  • pinterest
Aggiungi appuntamento
Nessun spettacolo in programma